La stampante torna sulla scrivania!

Le misure attuate per contrastare l’epidemia di Covid-19 hanno cambiato il nostro di vivere e di lavorare.

Per quanto riguarda le stampanti, è in atto una controrivoluzione.

Dopo anni passati a centralizzare il servizio di stampa negli uffici, eliminando le stampanti dalle scrivanie per sostituirle con pochi corner attrezzati di multifunzioni super tecnologiche, ora si impone il processo inverso perché, con gran parte del personale in smart working, questi colossi sono sottoutilizzati e i contratti, che non sono a costo copia ma a forfait, pesano; inoltre perché ai corner si possono formare ‘assembramenti’ poco salutari.

Senza contare che per le amministrazioni, si sono aggiunti i costi delle stampe prodotte dai dipendenti che operano da casa con la propria attrezzatura, tutto men che evoluta: macchinette acquistate a risparmio per stampare giusto le foto di famiglia ma con cartucce che si scaricano subito se i volumi di stampa diventano professionali.

Ecco dunque che le organizzazioni previdenti si stanno preparando a tornare alla stampantina per uso personale.

Facile a dirsi, ma il cambiamento non pone solo una questione di misure.

Per esempio, le stampanti da tavolo a getto d’inchiostro oggi sono improponibili per uno uso professionale perché costano poco e sono facili da usare ma le cartucce, che si consumano in fretta, costano moltissimo; in più, i tecnici informatici delle aziende non sono in grado di dare assistenza ai marchi consumer.

Inoltre le grandi multifunzioni permettono servizi tecnologici che hanno elevato le prestazioni digitali e di automatizzazione delle macchine e alle quali ora non si può più rinunciare, dalla semplice scannerizzazione alla protezione e conservazione dei documenti: numerose funzionalità studiate anche appositamente per i diversi settori di applicazione, dalle aziende, alle scuole, alle assicurazioni, etc.

Fortunatamente sul mercato ci sono marchi di stampanti che non hanno mai interrotto la produzione di ‘stampantine’ che di piccolo oggi hanno solo la dimensione, perché in realtà offrono le stesse elevate prestazioni delle sorelle maggiori.

In particolare  TADI, il distributore esclusivo per il territorio nazionale di  Triumph Adler ha a catalogo stampanti professionali da scrivania e mini multifunzione ad uso di singoli utenti, perfette per ripristinare la classica stampante da tavolo in ufficio e pure per l’uso professionale  per chi è in smart working.

Interessante anche la parte economica: costi e  tipologia di contratti sono uniformi a quelli già previsti dagli uffici acquisti e le cartucce  durano anche 5 volte quelle delle stampanti consumer. Quindi sono pure più rispettose per l’ambiente.

La scelta è ampia

Le stampanti da tavolo professionali e le mini multifunzione Triumph Adler distribuite in esclusiva sul territorio nazionale da TADI risolvono davvero le esigenze del nuovo scenario del lavoro. La gamma di prodotti è composta da un totale di 28 modelli tra stampanti e sistemi multifunzione del formato A4, nello specifico:

  • 7 modelli di stampanti A4 monocromatiche
  • 4 modelli di stampanti A4 a colori
  • 8 modelli di sistemi multifunzione A4 monocromatici
  • 9 modelli di sistemi multifunzionali A4 a colori

Stampanti consigliate in ufficio

Per l’utilizzo in ufficio, dove volumi di lavoro importanti sono all’ordine del giorno, i modelli proposti offrono molte funzionalità. Inoltre dispongono anche di un ampio pannello touch per soddisfare le richieste del business più esigenti. Ecco i prodotti:

Printer A4 BW da € 500 a € 900

  • P-5532 DN
  • MFP A4 BW da € 750 a € 1.550
  • P-5536i MFP
  • MFP A4 Colore: da € 850 a € 1.800
  • 357ci

Stampanti consigliate in smart working

Ecco quali macchine offrono moltissime funzionalità per volumi di stampa contenuti e bassi costi di gestione:

Printer A4 BW da € 250 a € 600

  • P-4020 DN
  • MFP A4 BW da € 400 a € 900
  • P-4026iw
  • MFP A4 Colore da € 400 a €1.000
  • P-C2655w

I modelli con più funzionalità

  • P-5536i MFP
  • 357ci

Queste due multifunzione, oltre ad offrire una vasta possibilità di utilizzo di App create su misura in base alle esigenze del cliente, consentono di convertire i documenti originali in file PDF ricercabili, file Word, file Excel o file PowerPoint e completare quindi il processo di digitalizzazione, sempre più fondamentale nelle aziende evolute.

Curiosità pratiche

La stampante più piccola:

P-4020DN:  H. mm 272,  larg. mm 375,  profondità mm 393  

La multifunzione più grande:

357ci: H mm 620, larg. mm  480, profondità mm 577

Il gruppo TADI nasce nel 2004 per l’importazione in Italia dei prodotti TA Triumph-Adler che, con più di 115 anni di storia, è considerato uno dei marchi storici nel panorama del settore ICT. La sede è a Cordenons (PN), amministratore delegato è Fabio De Martini, storico top manager del mercato di riferimento.